Agricantus in versione acustica a Music Corner

Agricantus a Music Corner

Roma, 16 settembre 2014

Music Corner è la rubrica musicale di Repubblica.it curata da Ernesto Assante, una delle penne più note ed attente della critica musicale italiana.
Gli Agricantus, invitati a partecipare, si sono esibiti in versione ridotta ed acustica con tre brani, Canciari, Turnari e Locu.
In studio Federica Zammarchi, voce e piano, Mario Crispi, flauti arcaici e voce, e Mario Rivera, basso e voce hanno eseguito venti minuti di musica, raccontato viaggi e storie ed espresso pensieri, incalzati da un Assante curioso di conoscere alcuni aspetti del disco “Turnari” e del lavoro di Agricantus.

Le foto sono state realizzate da Stefano Cioffi per Repubblica.it (cliccare sulla foto per vedere la gallery)

Agricantus ed Ernesto Assante a Music Corner

Ernesto Assante con Agricantus per Music Corner

Share : facebooktwittergoogle plus

21 marzo 2014: Agricantus ritorna con il video/singolo “Nsunnai”

Riprendiamo la strada interrotta, tra i suoni e le atmosfere delle “culture altre”, dando vita ad un grande progetto discografico e ad un nuovo spettacolo: “TURNARI”. 

Noi, Mario Crispi e Mario Rivera, fondatori della band che, a detta di molti, è rappresentiva della World Music italiana nel Mondo, ci siamo ritrovati insieme ai nostri nuovi compagni di viaggio, Federica Zammarchi (lead vocal), Giovanni Lo Cascio e Giuseppe Grassi.

Di questa esperienza vi proponiamo, oggi 21 marzo 2014, equinozio di primavera, il nostro primo singolo: “NSUNNAI”.
La produzione è di Paolo Dossena e di Compagnia Nuove Indye, la casa discografica storica che ha pubblicato e promosso nel Mondo, fin dalla nascita, tutti i successi degli Agricantus.

 

Il bellissimo video è stato realizzato da Gabriel Zagni.

Buona anteprima e buona primavera a tutti!!!

 

Share : facebooktwittergoogle plus

Uommene: il video ufficiale con Agricantus

Agricantus partecipa al video ufficiale "Uommene”.

Musica, Voci e Immagini, emozioni per raccontare la violenza sulle donne, tema tristemente e ferocemente attuale che la cronaca, con i suoi dati drammatici, mette all’ordine del giorno come fenomeno sociale, le cui radici vengono da lontano, da mondi e culture diverse, con un denominatore comune: la violenza, l’arroganza, la sopraffazione, l’umiliazione e  l’ignoranza.

Al progetto aderiscono da subito la redazione di Blob per la realizzazione di un cortometraggio, Amnesty International Italia da sempre in prima linea per la difesa dei diritti umani , la Casa Internazionale delle Donne di Roma e Legambiente.

Il progetto poi si sviluppa con la partecipazione di artiste di altre città, Roberta Alloisio (Genova), Roberta Albanesi (Roma) e Federica Zammarchi-Agricantus (Palermo), diventando quindi Cortometraggio- Videoclip – CD – Dvd e prendono forma una serie di eventi speciali,  in concomitanza con la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” indetta il 25 novembre dall’ONU.

Share : facebooktwittergoogle plus

Agricantus nel video “Uommene”

UOMMENELSiamo a Napoli. Le notizie sempre più angosciose e drammatiche che si inseguono e si sovrappongono, mettono in evidenza il problema della violenza sulle donne.
La violenza fisica e psicologica, il femminicidio.

Due artisti, Gino Magurno, autore-compositore dotato di una spiccata sensibilità e attenzione ai problemi sociali e Pietra Montecorvino, una grande interprete creativa e appassionata, si incontrano e danno inizio ad un percorso creativo con Compagnia Nuove Indye che da sempre è attenta alla musica quando questa è cultura, quando si riempie di significati e non è solo intrattenimento ma diventa altro.

Così nasce il progetto “Uommene”. Musica, Voci e Immagini, emozioni per raccontare la violenza sulle donne, tema tristemente e ferocemente attuale che la cronaca, con i suoi dati drammatici, mette all’ordine del giorno come fenomeno sociale, le cui radici vengono da lontano, da mondi e culture diverse, con un denominatore comune: la violenza, l’arroganza, la sopraffazione, l’umiliazione e  l’ignoranza.

Al progetto aderiscono da subito la redazione di Blob per la realizzazione di un cortometraggio, Amnesty International Italia da sempre in prima linea per la difesa dei diritti umani , la Casa Internazionale delle Donne di Roma e Legambiente.

Il progetto poi si sviluppa con la partecipazione di artiste di altre città, Roberta Alloisio (Genova), Roberta Albanesi (Roma) e Federica Zammarchi-Agricantus (Palermo), diventando quindi Cortometraggio- Videoclip – CD – Dvd e prendono forma una serie di eventi speciali,  in concomitanza con la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” indetta il 25 novembre dall’ONU.

Sabato 23 novembre, alle 18,30, ci ritroveremo alla Casa Internazionale delle Donne di Roma (Via della Lungara , 19 – Sala Lonzi) , che ha sostenuto il progetto, per presentarlo  insieme alle quattro artiste, ad Amnesty International Italia,Blob , a Compagnia Nuove Indye e Legambiente .
Durante la serata saranno lette alcune poesie di Alda Merini.

Il progetto continuerà nel 2014, con altri eventi e la partecipazione di altre artiste, non solamente italiane, che vogliono sottolineare l’importanza di questo dramma sociale, attraverso la propria lingua d’appartenenza e la cultura del proprio territorio.

Share : facebooktwittergoogle plus